I carabinieri sono sempre pronti ad agire per garantire la sicurezza dei cittadini e contrastare il traffico di sostanze stupefacenti sul territorio. È quanto accaduto il 6 luglio scorso a Casal Velino, dove i militari della Stazione di Acquavella hanno eseguito un’ordinanza che imponeva il divieto di dimora nella provincia di Salerno per un giovane di 24 anni indagato per detenzione ai fini di spaccio di droga.

L’attività investigativa dei carabinieri ha permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato, che avrebbe ceduto hashish e cocaina a più persone di Ascea. Grazie alla determinazione e alla professionalità dei militari, è stato possibile agire tempestivamente per contrastare il fenomeno del traffico di droga e tutelare la sicurezza della comunità.

Il lavoro dei carabinieri è fondamentale per garantire la legalità e la tranquillità dei cittadini, e ogni giorno essi dimostrano impegno e dedizione nella lotta contro il crimine. Grazie al loro operato, è possibile contrastare il dilagare delle attività illecite e assicurare alla giustizia coloro che mettono a repentaglio la sicurezza pubblica.

La collaborazione tra le forze dell’ordine e la magistratura è essenziale per contrastare efficacemente il fenomeno della criminalità e garantire un territorio sicuro per tutti. I carabinieri continueranno a vigilare sul territorio e ad agire con determinazione per contrastare ogni forma di illegalità e proteggere i cittadini onesti.

Articolo precedenteEroe a Napoli: militari salvano anziana da incendio
Articolo successivoSalerno sotto assedio: arrestato spacciatore di droga

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui